venerdì 13 febbraio 2009

Il mio Presenta Te Stesso a MilanIn

2 commenti:

Mario Gastaldi ha detto...

Sono molto in sintonia con il tuo incoraggiamento alla contaminazione.

Lasciarsi contaminare è un modo di aprirsi a opportunità che non sono immediatamente evidenti e probabilmente, per questo, più interessanti!


Come facciamo a accendere la propensione delle aziende e delle persone a lasciarsi contaminare?

Roberto Marsicano ha detto...

Direi che la cosa essenziale e più rapida è che le aziende portino al loro interno le idee dei loro stakeholders come ha deciso di fare P&G con il suo portale ad hoc
https://secure3.verticali.net/pg-connection-portal/ctx/noauth/PortalHome.do

L'altra è di avere un reparto R&D Non-A, cioè non Aristotelico, vale a dire non legato a processi sillogici che spesso, pur nella loro razionalità, impedisocno di cogliere il nuovo.

La terza è di assumere gente (come me), naturalmente cross-domain, come esploratori esterni e fertilizzatori all'interno, un po' come le api esploratrici che segnalano all'operoso alveare (tutto in se compreso) l'esistenza di nuovi campi dove suggere nuovo nettare di conoscenza.