sabato 1 ottobre 2016

che sorpresa

Caro,

 

volevo raccontarti la sorpresa che mi hanno fatto i miei amici stanotte, dai un'occhiata http://bottom.puravidainstitute.com/fri

 

 

Saluti, paolo serrelli

domenica 12 giugno 2016

Fondamentalismo contro Aranzulla

Premessa: Salvatore Aranzulla è un benefattore dell'umanità.

Dal suo sito www.aranzulla.it lui spiega agli italici come risolvere un sacco di problemi informatici spiccioli.

Ci andiamo tutti sul blog di Salvatore, cosí non rompiamo le scatole all'assistenza per cose di cui l'assistenza non si deve occupare, e neppure facciamo perdere tempo all'amico smanettone che magari quella particolare cosa non la sa.

Insomma, Aranzulla è un salvatore di nome e di fatto, e come tale, a mio non sommesso parere, dovrebbe avere una pagina su Wikipedia.

Ma i talebani dell'enciclopedia hanno detto di no, Salvatore Aranzulla non è degno di stare su un'enciclopedia, che paradossalmente si definisce libera per antonomasia.

Ma da quando esistono le religioni, le sette, e le combriccole, la libertà per un fondamentalista è sempre relativa alla sua personale interpretazione della verità.

domenica 18 ottobre 2015

Amazon sues 1,000 'fake reviewers'

Flipboard
Amazon sues 1,000 'fake reviewers'

Da Technology, una rivista Flipboard di Flipboard Newsdesk
3 commenti · 43 apprezzamenti · 35 reflip
theguardian.com · Amazon has started legal action against more than 1,000 unidentified people it claims provide fake reviews on its website. The online retailer said in the ...
 
  Leggilo su Flipboard  
 

Argomenti correlati su Flipboard
Amazon
Root Cause Analysis
Seattle
Guarda Flipboard sul web o scarica l'app sul cellulare
Apple Google Play Windows
Questa email ti è stata inviata da un utente Flipboard utilizzando la funzione "Invia ai tuoi amici". Hai bisogno di aiuto? Manda un'email a support@flipboard.com.
Informativa sulla privacy
©2015 Flipboard, Inc. Creato con amore a 214 Homer Ave, Palo Alto, CA 94301
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

domenica 30 agosto 2015

La vittoria dei fancazzisti

Per quanto in Italia i politici -per incompetenza o per opportunismo - ciancino di continuo di aumento dell'occupazione, e per quanto i media, -per ignoranza o perche devono leccare il deretano ai politici che li sovvenzionano - ignorino completamente la discussione culturale che in altri paesi si sta interrogando su come gestire una vita senza lavoro, il fatto che buona parte del lavoro sparirà è ormai dato.

Ovviamente, la nuova situazione comporterà che milioni di persone dovranno vivere di un sussidio e senza dover fare niente.

Altre ipotesi, come il "lavorare meno lavorare tutti", sono fantasie di sindacalisti milionari e di ricchi rivoluzionari, che non hanno mai visto una fabbrica né un ufficio, una corsia d'ospedale o passate ore a studiare.

Certo, per chi è abituato, - per vissuto familiare e/o personale - a lavorare praticamente da sempre, pure durante le vacanze scolastiche per comprare una scatola di montaggio o il motore di un aesromodello, fa un po' senso pensare a milioni di nullafacenti che "involontariamente" passano le giornate a giocare con le onde per poi dedicarsi al sesso tantrico con la disponibile moglie adorante, ma purtroppo non ci possiamo fare niente.

Quelli che hanno sempre lavorato, alla fine avranno costruito il migliore dei mondi possibile per chi non sa fare niente, e il migliore dei mondi possibile per chi vuole fare qualcosa.

Perché, per fare, meglio avere intorno gente che vuole fare che quelli che non si danno da fare.

Di quelli che aspettano la chiamata o il posto ad hoc, possiamo pure fare a meno, e possiamo persino mantenerli.
Roberto Marsicano
02 36 56 20 64
340 230 79 30
roberto@marsicano.com
www.digitalvizir.it
skype robertomarsicano
twitter @cannedcat
blog www.cannedcat.it